Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Proroghe contratti a cedolare secca

Per mantenere l’opzione per la cedolare secca nel successivo periodo di proroga del contratto è necessario confermare tale regime contestualmente alla comunicazione di proroga.

Attenzione: La conferma deve essere effettuata entro 30 giorni dalla scadenza del contratto.

Per le mancate proroghe dei contratti a cedolare secca relativi all’anno 2015 è possibile rimediare con la c.d. remissione in bonis che consiste nel pagamento di una sanzione di €.258,00 con modello F 24 codice tributo 8114 e presentarlo all’Agenzoa Entrate entro il 30 settembre 2016 (termine di presentazione della dichiarazione dei redditi relativi all’anno 2015). E così per le mancate proroghe dell’anno 2016 entro il 30.09.2017.

Tutto ciò per evitare di decadere dalla tassazione a cedolare secca.

cedsec_lgjpg

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>